/Informazioni utili

Quali sono gli elettrodomestici che consumano di più?

Piccola guida agli elettrodomestici meno ‘virtuosi’

Sei preoccupato per la bolletta della luce? Stai pagando troppi soldi per poter utilizzare i tuoi elettrodomestici, essenziali per la vita di tutti i giorni? Con questo breve articolo cercheremo di capire quali sono gli elettrodomestici che consumano di più così da poterti orientare sul loro utilizzo, come e quando, stando attento a non esagerare nel numero delle volte che li metterai in funzione. Per questi e altri aspetti specifici puoi contattare i tecnici di Albanese Elettrodomestici, attività di Trieste che da numerosi anni si occupa della vendita di elettrodomestici e di assistenza, garantendo alla propria clientela il massimo della qualità degli elettrodomestici proposti. Ma andiamo con ordine: quali sono appunto gli elettrodomestici che consumano maggiormente? Scopriamolo, analizzando i principali dispositivi presenti nelle nostre case, partendo da quelli meno impattanti sulla bolletta a quelli che maggiormente ci fanno spendere le somme di denaro…

La classifica degli elettrodomestici che consumano di più

La stufa, il ferro da stiro, la lavatrice, il televisore, il ventilatore… Quali sono gli elettrodomestici che consumano di più? Tieniti forte: potresti avere delle grosse sorprese e, in altri casi, potresti invece ricevere delle conferme. Asciugandoti i capelli ti sarai chiesto quanto consuma il phon subito dopo la doccia. Beh, il phon è uno di quegli apparecchi che ha un consumo medio di 1300 W: ciò significa, per darti un’idea, che nella nostra classifica si colloca a metà. E il condizionatore? Consuma meno di un asciugacapelli! Infatti, secondo alcuni dati, esso consuma in media 1000 W. Le lampadine led, quelle di ultima generazione che sono state sviluppate propri per abbattere i consumi, sono sul fondo della classifica, consumando solo 10 W. Il ferro da stiro si colloca nella parte alta della classifica con 2000 W, mentre i frigorifero sta in basso insieme alle lampadine a filamento: 100 W. La top 3 vede al terzo posto il forno, con 2000 W. Rullo di tamburi, al secondo posto si piazza la lavastoviglie, con 2100 W. Al primo posto, l’indiscussa e imbattibile (ma utilissima e insostituibile) lavatrice, che vince la classifica dei consumi con 2200 W.

Contatta Albanese Elettrodomestici per l’acquisto dei migliori elettrodomestici. Visita il sito https://www.albaneserte.com/ per conoscere tutti i nostri prodotti!

quali elettrodomestici consumano di più

Articoli recenti

Categorie

Commenti recenti

    CONTATTACI
    V. Settefontane,
    40/B 34138 TRIESTE (TS)
    347 4916313366 3425311
    albanese.a@virgilio.it

    By |2019-07-09T17:17:40+02:00Luglio 9th, 2019|Informazioni utili|0 Comments

    Come riciclare i piccoli elettrodomestici

    Riciclare piccoli elettrodomestici: scopri come fare

    Il cambiamento climatico e l’attenzione crescente verso le tematiche ambientali hanno imposto delle normative stringenti sul conferimento dei rifiuti e degli apparecchi rotti o in disuso. Tra questi troviamo, naturalmente, anche i piccoli elettrodomestici, apparecchi che al termine della loro vita possono benissimo essere riciclati in ogni loro componente. Pensiamo alla plastica e alle parti metalliche: tutto ciò presente all’interno di un piccolo elettrodomestico può essere riusato in qualche modo dopo un’attenta cernita dei vari prodotti presenti al suo interno. Per ulteriori informazioni sul conferimento dei piccoli elettrodomestici contatta Albanese Elettrodomestici, attività che da oltre quarant’anni si è specializzata nella vendita dei prodotti di qualità come Hi-Fi, lavatrici, microonde, elettrodomestici vari di grandi e piccole dimensioni. Ma come si possono effettivamente riciclare i piccoli elettrodomestici? A chi dobbiamo rivolgerci? Perché è così importante e persino facile riuscire a riciclare questi apparecchi?

    Come funziona il riciclo dei piccoli elettrodomestici

    La legge italiana prevede che i grandi magazzini o, comunque, quelli che possiedono una superficie superiore ai 400 metri quadri siano obbligati a ritirare i piccoli rifiuti da apparecchiature elettriche ed elettroniche, denominati Raee. Questi sono i piccoli elettrodomestici non più grandi di 25 centimetri che, dunque, trovano nuova vita grazie al loro smaltimento in tutta sicurezza. Pensiamo all’economia circolare: tutti i circuiti, i cavi e i petali presenti in questi apparecchi possono rientrare nel ciclo economico, portando non solo grandi vantaggi all’ambiante e alla nostra salute ma anche all’economia. Questi obblighi di legge si sono resi obbligatori dato che col passare degli anni si è entrati in un’ottica di attenzione alle dinamiche ambientali, sia dal punto di vista del conferimento dei vecchi oggetti che per la richiesta di energia elettrica che i dispositivi impiegano. I più moderni apparecchi elettrici o, in generale, gli elettrodomestici sono estremamente attenti nel consumare meno energia dei precedenti: ecco perché smaltire correttamente i vecchi dispositivi e acquistarne di nuovi permette un grande lavoro di miglioramento del pianeta e, di pari passo, della nostra vita sulla terra e più banalmente di quella nelle nostre case, con apparecchi sempre più smart e capaci di essere utilizzati anche da remoto.

    Visita il sito di Albanese Elettrodomestici https://www.albaneserte.com/ o contattaci telefonicamente al 347 4916313 – 366 3425311 per avere ulteriori informazioni sullo smaltimento dei piccoli elettrodomestici!

    come riciclare piccoli elettrodomestici

    Articoli recenti

    Categorie

    Commenti recenti

      CONTATTACI
      V. Settefontane,
      40/B 34138 TRIESTE (TS)
      347 4916313366 3425311
      albanese.a@virgilio.it

      By |2019-07-09T17:15:24+02:00Luglio 9th, 2019|Informazioni utili|0 Comments